Modulistica e Questionari

In questa sezione troverete i link ai questionari on line di gradimento o reclamo. Troverete anche i regolamenti per i servizi con i file da scaricare e firmare.

Clicca sul pulsante per compilare il questionario di gradimento.

Per assicurare un clima di serenità e di collaborazione si è ritenuto opportuno procedere alla stesura  del presente Regolamento che disciplina il trattamento in SEMINTERNATO erogato dalla Comunità Educativa.

  1. La frequenza al trattamento deve essere  assidua e costante; non sono consentite assenze.
  2. Per  le eventuali assenze, che non danno diritto al prosieguo del trattamento, è necessario avvisare tempestivamente, e comunque in tempo utile, la Segreteria del Centro.
  3. Dopo ogni assenza per causa di malattia è necessario, per essere riammessi, produrre adeguato certificato medico.
  4. Il trattamento prevede, oltre gli interventi riabilitativi, incontri e visite periodiche degli psicologi, degli assistenti sociali e dei medici specialisti secondo il piano terapeutico stabilito.
  5. Per qualsiasi richiesta o problema relativo al trattamento l’assistito deve informare il Servizio Sociale.
  6. Non è consentito ai sigg. Familiari o Accompagnatori entrare nelle aule di terapia, ad eccezione di casi specifici preventivamente autorizzati  della Direzione del Centro.
  7. La scheda di presenza deve essere firmata dal paziente o dal familiare e/o accompagnatore contestualmente all’operatore addetto ad ogni trattamento.
  8. I genitori saranno chiamati periodicamente dagli assistenti sociali, per essere informati sullo stato del trattamento del loro figlio/a.
  9. In caso di partecipazione a diverbio litigioso o di mancanza di rispetto verso gli altri utenti, o nei confronti degli operatori della Comunità, si provvederà all’allontanamento immediato delle persone interessate, con riserva di procedere alle dimissioni di ufficio.

E’ obbligatorio firmare tutta la documentazione prevista dall’ASP e/o richiesta dal Centro ai fini della regolare tenuta della documentazione sanitaria e contabile.

Per assicurare un clima di serenità e di collaborazione si è ritenuto opportuno procedere alla stesura del presente regolamento che disciplina il trattamento DOMICILIARE erogato dalla Comunità Educativa.

  1. Al fine di evitare interferenze dannose per la salute del paziente non sono consentite sovrapposizioni con altri trattamenti riabilitativi.
  2. Le assenze o l’impedimento al trattamento non danno diritto al prosieguo dello stesso.
  3. L’orario ed i giorni di terapia sono stabiliti con cadenza periodica settimanale dalla Direzione tramite la Segreteria.
  4. Il trattamento prevede, oltre gli interventi riabilitativi, incontri e visite periodiche degli psicologi, degli assistenti sociali e dei medici specialisti secondo il piano terapeutico stabilito.
  5. Durante il trattamento si richiede la presenza di un familiare o persona di fiducia dell’assistito.
  6. Il trattamento è sempre a tempo determinato e la durata varierà in rapporto all’autorizzazione ricevuta ed in relazione alla patologia del soggetto.
  7. Per qualsiasi richiesta o problema relativo al trattamento l’assistito deve informare la Segreteria
  8. La scheda di presenza deve essere firmata dal paziente o dal familiare e/o accompagnatore contestualmente all’operatore addetto ad ogni trattamento.
  9. In caso di diverbio litigioso  o di mancanza di rispetto verso gli operatori, o gli altri utenti della Comunità si provvederà alla sospensione del trattamento.
  10. E’ obbligatorio firmare tutta la documentazione prevista dall’ASP e/o richiesta dal Centro ai fini della regolare tenuta della documentazione sanitaria e contabile.

Per assicurare un clima di serenità e di collaborazione, si è ritenuto opportuno procedere alla stesura  del presente Regolamento, che disciplina il trattamento in AMBULATORIO erogato dalla Comunità Educativa.

  1. Per  non disturbare  il regolare svolgimento dell’attività di riabilitazione gli Utenti  ed i loro Familiari e/o Accompagnatori devono contribuire a favorire all’interno della Comunità  un clima  di serenità  e rispetto del silenzio.
  2. La frequenza al trattamento deve essere  assidua e costante; non sono consentite assenze superiori al numero stabilito in base alla impegnativa rilasciata dall’ASP.
  3. In caso di assenza è necessario avvisare tempestivamente, e comunque in tempo utile, la Segreteria del Centro.
  4. Il trattamento prevede, oltre gli interventi riabilitativi, incontri e visite periodiche degli psicologi, degli assistenti sociali e dei medici specialisti secondo il piano terapeutico stabilito.
  5. Dopo ogni assenza per causa di malattia è necessario, per essere riammessi, produrre adeguato certificato medico.
  6. Non è consentito ai sigg. Familiari o Accompagnatori entrare nelle aule di terapia, ad eccezione di casi specifici preventivamente autorizzati  della Direzione del Centro.
  7. Non è consentito entrare nelle stanze di terapia prima dell’ora di inizio del trattamento. Pertanto, è necessario attendere nella sala di attesa la chiamata del personale addetto.
  8. La scheda di presenza deve essere firmata dal paziente o dal familiare e/o accompagnatore contestualmente all’operatore addetto ad ogni trattamento. In caso di assenza le pezze giustificative e/o le dichiarazioni conseguenti saranno sottoscritte al primo giorno di rientro.
  9. In caso di partecipazione a diverbio litigioso o di mancanza di rispetto verso gli altri utenti, o nei confronti degli operatori della Comunità, si provvederà all’allontanamento immediato delle persone interessate, con riserva di procedere alle dimissioni di ufficio.
  10. E’ obbligatorio firmare tutta la documentazione prevista dall’ASP e/o richiesta dal Centro ai fini della regolare tenuta della documentazione sanitaria e contabile.

I reclami relativi a presunte inadempienze o irregolarità nell’espletamento dei propri compiti da parte del personale e/o relativi a presunti disservizi nell’ambito della struttura, devono essere presentati in forma scritta, firmati dall’utente o da chi lo rappresenta e devono essere consegnati in busta chiusa al Servizio Sociale, o recapitati per posta. I reclami devono essere indirizzati alla Direzione Tecnica oppure pervenire attraverso la Direzione Sanitaria. Soltanto per gli utenti assistiti in regime domiciliare, il reclamo, in una prima fase, potrà essere presentato per le vie brevi e, quindi, telefonicamente, in seguito, essi dovrà, necessariamente, essere prodotto in forma scritta. I reclami devono essere circostanziati e motivati.
Pertanto non si procederà per eventuali reclami che contengano dati generici e non circostanziati. La Direzione Tecnica provvederà, dopo aver acquisito tutti gli elementi del caso, ad adottare tutti gli adempimenti e/o accorgimenti per rimuovere le inadempienze e/o irregolarità evidenziate.

Clicca sul pulsante per compilare il modulo di reclamo. Potrai compilarlo, inviarlo on-line, stamparlo e firmarlo per metterlo agli atti.